Paternoster
Paternoster

Paternoster vini

Sin dagli inizi del secolo scorso, la famiglia Paternoster si è dedicata costantemente alla vitivinicoltura del Vulture. Aglianico di Vulture Paternoster

Il vigneto Paternoster di proprietà si compone di circa 20 ha. dislocati in vari poderi nelle diverse contrade viticole in agro di Barile tra cui: Rotondo – Macarico – Pian di Carro – Gelosia, veri e propri crus vocati da sempre all’eccellenza. Aglianico di Vulture Paternoster

L’azienda inoltre, accoglie dalle precedenti generazioni, preziosi accordi di conduzione del vigneto e di conferimento delle uve, con anziani vignaioli, sia in comune di Barile, che in quelli limitrofi, ove sono coltivate da sempre, oltre al classico Aglianico, altre varietà tra cui Moscato e Fiano. Aglianico di Vulture Paternoster

La produzione totale in bottiglie si aggira sulle 150.000 annue che rigorosamente sono mantenute tali, al fine di garantire nel tempo, uno standard qualitativo che le consente di rivolgersi ad una fascia medio-alta di consumatori, amante della qualità. Aglianico di Vulture Paternoster

Numerosi i riconoscimenti assegnati nel corso degli anni sia in Italia che all’estero, così come sono numerosi gli articoli della stampa di settore che riconoscono all’azienda i primi grandi meriti di diffusione dell’Aglianico, nonché punto di riferimento dell’intera area del Vulture. Nonostante i consensi di mercato e di immagine, lo spirito e la filosofia aziendali rimangono invariati, molto legati al territorio ed in particolare a Barile, centro di spiccate e antiche vocazioni vitivinicole, come testimonia la zona Cantine, un sito suggestivo composto da oltre un centinaio di cantine secolari scavate nel tufo che rappresentano il simbolo dell’arte enoica barilese. Aglianico di Vulture Paternoster