Aromi Divini è il punto d'accesso nel mondo dei vini - Vino

Come riconoscere il vino rosso dagli aromi.

Vino

Nel vino rosso a prevalere sono gli aromi di frutta, in particolare di frutti a buccia o polpa rossa, come per esempio il lampone, la fragola e la ciliegia, o nera, come per esempio il ribes nero, la mora e il mirtillo. Non mancano comunque gli aromi floreali nel vino rosso, anche se meno frequenti rispetto alla frutta, come rosa, violetta, peonia o ciclamino. Gli aromi di frutta fresca  saranno tipici del vino rosso giovane così come il vino che inizia il processo di maturazione. Con il passare del tempo gli aromi di frutta fresca cominciano ad evolversi fino ad arrivare ad aromi di frutta cotta e, in particolare, di confetture e, ancora più tardi, di canditi. Anche gli aromi di frutta secca, come la nocciola o il fico secco, non mancano durante il processo di maturazione di un vino rosso e questi aromi emergono dopo lunghi periodi di maturazione. Nei vini rossi si possono inoltre percepire, durante il processo di maturazione, aromi di erbe condimentarie a aromatiche, come il rosmarino, il timo e la menta.    vino 
 
Durante l'evoluzione del processo di maturazione del vino rosso, si sviluppano altri aromi, che in genere non hanno origini fruttate, in conseguenza a fattori sia di produzione, sia di origine evolutiva. I più semplici da rilevare sono gli aromi conferiti dal legno durante il periodo di affinamento in botte del vino. Questi aromi possono ricordare il tostato, l'affumicato e la vaniglia. Non mancano nemmeno aromi “insoliti” quali il caffè, il cacao, il cioccolato e il tabacco, così come aromi di spezie quali cannella, noce moscata, chiodo di garofano, coriandolo e pepe.  Un aroma che si trova spesso nei vini rossi, soprattutto in quelli di qualità, è la liquirizia, un aroma elegante che quando presente conferisce un tocco di classe. Inoltre la gamma aromatica dei vini rossi si arricchisce, in certi casi, con essenze balsamiche, come l'eucalipto, il pino, la resina e l'incenso, così come aromi di natura vegetale come il peperone e il tartufo. In particolare, l'aroma di peperone, specialmente quello verde, può essere indicativo sia sulla varietà, sia sul livello di maturazione delle uve utilizzate per produrre il vino.